Che fare le prime settimane di aprile ?

PRIMA SETTIMANA

Inizia i trattamenti contro l’oziorrinco. Quest’insetto infatti crea danni alle piante. L’adulto danneggia la lamina fogliare delle piante, nonostante ciò i danni maggiori sono causati dalle larve, le quali si nutrono degli apparati radicali delle piante. Con due trattamenti all’anno si riduce di molto il problema, fino ad annullarlo a distanza di qualche anno. Il prodotto è a base di nematodi, insetti utili antagonisti dell’oziorrinco.

Concimazione prato con concime a lenta cessione.
Inizia con i trattamenti settimanali a base di chelato di ferro per le tue piante acidofile, per questioni di praticità e costo, li lasciamo fare a voi, seguendovi come sempre se necessario!
SECONDA SETTIMANA

Concima le tue piante con il ferro! L’alternativa al post precedente è un concime ferrico molto particolare, costa molto rispetto al classico chelato di ferro ma bastano 2/3 interventi annuali per aumentare la biodisponibilità della pianta contro i 20/25 interventi del chelato che dev’essere dato una volta a settimana senza eccedere nei dosaggi ed evitando le ore più calde delle giornate estive! Inoltre a differenza del chelato, è molto veloce da dare in quanto granulare e soprattutto non macchia i pavimenti, camminamenti e quant’altro.

Inizia i trattamenti biologici contro l’oidio! Con 3 trattamenti cadenziati ogni 15 giorni guadagnerai sia in soldi che in salute, il prodotto, infatti, è totalmente biologico!

TERZA SETTIMANA

Impianti d’irrigazione con foto e video delle condutture sotterranee.

Fare attenzione all’armillaria mellea, fungo difficilmente controllabile presenti in tutti i terreni, ma a volte latente. Ingiallimenti della chioma di cedri sono un chiaro sintomo di questo difficile fungo. Tricoderma harzianum è un fungo antagonista che ne limita lo sviluppo. Anche questo trattamento è totalmente biologico e viene potenziato con l’aggiunta di micorrizze per aumentarne l’efficacia.

Inizio dei trattamenti contro la phytophtora dei lauri e delle photinie. Attenzione agli eccessi idrici, è la causa principale della malatti, l’acqua infatti è un fortissimo veicolante, uno al mese fino ad agosto compreso.

Antigerminello su prato, limita le future infestante! Il prodotto è anche in piccola parte, un concime azotato.

QUARTA SETTIMANA

Realizza il tuo impianto di microirigazione per aiuole con gocciolatori anziché tradizionale ala gocciolante. Risparmio idrico notevole, scopri il vantaggio dell’impianto.

Chi vuole interventire drasticamente sugli oleandri, questo è il momento. Per il primo anno probabilmente si perderebbe la fioritura, ma è un giusto compromesso. Potarlo pesantemente in autunno vorrebbe dire rischiare che la pianta non faccia in tempo a rivegetare in tempo per la stagione invernale rischiandone quindi scottature delle foglie.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 12 =

Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.piacentinigiardini.it/news/che-fare-le-prime-settimane-di-aprile
Twitter
LinkedIn