Il tuo prossimo prato

Valorizziamo la tua area verde con l’utilizzo di Super Piante e le tecniche di giardinaggio più innovative sul mercato.

La nostra analisi iniziale

Oltre i prati tradizionali, noi di Piacentini Giardini utilizziamo molte tipologie diverse di sementi o di Prato in zolla, per poter valorizzare al meglio la tua area verde. 

In particolare, abbiamo tre varietà di tappeti erbosi che hanno delle caratteristiche decisamente interessanti.

Queste tipologie di tratti vanno valutate con molta attenzione in tutti i loro aspetti, al momento della progettazione.

I nostri esperti sapranno fornirti tutte le informazioni necessarie per conoscere i prodotti a 360° e trovare la soluzione più adatta alle tue necessità e quelle del tuo giardino.

Nelle prossime righe analizzeremo una ad una queste tre varietà, così da aiutarti fin da subito nella scelta.

“I fiori nel prato sanno tutto quel che c’è da sapere. Dove, come, quando e con chi sei stato felice”

Prati Tradizionali

Festuca Arundinacea

La Festuca Arundinacea è una graminacea perenne a grande sviluppo.

Ha foglie larghe, dure e rigide, di colore verde-scuro.

La pianta è la più resistente allo stress idrico di tutte le microterme grazie al suo apparato radicale profondo e sviluppato.

Ha anche un’ottima resistenza al caldo e alla siccità.

Nei confronti delle malerbe il suo comportamento è molto aggressivo.

I nostri esperti, per mantenere il prato curato e in salute, effettuano tagli sotto i 4 cm in quanto la specie ha un’impalcatura fogliare piuttosto alta.

Seminata fitta e tagliata regolarmente, forma un tappeto e tessitura media, tendente al rustico, resistente all’usura e adatto a prati e aree ricreazionali.

La Festuca Arundinacea si adatta a quasi tutti i tipi di terreno e molto semplice da curare.

I nostri tecnici consigliano questa scelta se vuoi avere un prato molto curato ed esteticamente omogeneo. 

Lolium Perenne

Il lolium perenne, o anche loietto, ha una buona tolleranza alla siccità.

Viene molto utilizzato per i prati erbosi, nel verde pubblico o nei giardini privati.

Cresce meglio su terreni fertili e ben drenati ma si adatta molto bene a tutte le tipologie tollerando anche i terreni acidi e quelli alcalini.

Se vuoi che il green abbia sempre un aspetto fresco e uniforme, sarà necessario irrigare almeno tre volte a settimana durante tutta l’estate.

Se, al contrario, il lolium perenne viene sottoposto a lunghi periodi di siccità, sarà l’ultima delle piante a mostrare segni di sofferenza.

Le sue radici sono in grado di assorbire l’acqua anche a 80 cm di profondità.

Recupererà poi rapidamente quando avrà nuova disponibilità di acqua, a patto che non resti a secco per troppo tempo.

Il nostro team si occuperà di gestire l’impianto d’irrigazione in modo tale che le piante non debbano soffrire periodi esagerati di siccità e si mantengano così forti ed in salute.

Poa Pratensis

La poa pratense è una delle 4 varietà principali di graminacee che vengono impiegate nei miscugli per prati di tipo ornamentale.

La sua caratteristica principale è di essere rizomatosa, ovvero di avere fusti sotterranei orizzontali che producono radici e nuove piante.

Questa caratteristica la rende adatta a recuperare diradamenti e danneggiamenti, ed è quindi perfetta per essere utilizzata in zone calpestabili e molto frequentate.

Sempre per lo stesso motivo è una specie capace di creare la base perenne di un manto erboso.

La poa pratense si adatta bene a tutti i climi tipici italiani e può quindi essere impiegata in miscugli sia per climi caldi che per zone più fresche e collinari. 

Quindi, in caso fossi interessato a questa tipologia, non avrai alcun problema ad inserirla nel tuo prato.

L’unica cosa di cui terremo particolarmente conto è che preferisce le zone soleggiate e fatica maggiormente nelle zone d’ombra. 

Ma tranquillo, penseranno a tutto i nostri tecnici specializzati.

Tu dovrai goderti solamente le sue splendide tonalità di verde brillante, scuro o chiaro a seconda delle tue esigenze.

Prati Alternativi

Zoysia

La zoysia è una varietà tra le più particolari del catalogo Piacentini Giardini.

Ama le temperature molto calde e va a riposo vegetativo nel periodo invernale.

Il che significa che nel periodo che va da ottobre a aprile sarà visibilmente più gialla.

Il periodo dove la Zoysia ha il colori più vividi e lucenti è quello che va da giugno a settembre, ecco perché è indicata soprattutto per le seconde case.

Questo tipo di prato ha bisogno di pochissima manutenzione.

Necessita anche di una bassissima quantità di acqua, rispetto ad altri prati tradizionali.

Di conseguenza, il nostro team di specialisti andrà a progettare e realizzare un impianto di irrigazione ad hoc per mantenerla al meglio.

Le quantità di tagli da fare durante una stagione sono molto pochi, meno di 10 in un anno.

La zoysia è un’ottima scelta per chi desidera un prato dalla bellezza estetica di livello e che non debba essere curato con continuità.

Vantaggi della Zoysia

Il vantaggio di questo tipo di prato è l’estrema aggressività nei confronti delle erbe infestanti.

Ecco perché, tendenzialmente, non ti è necessario fare alcun tipo di diserbo.

Un po’ come la gramigna, la zoysia andrà a colonizzare e a creare un tappeto molto folto e fitto nel tuo prato, che impedirà alle infestanti di germinare.

Un piccolo consiglio tecnico: devi stare molto attento a voler realizzare questa tipologia di prato a fianco a delle aiuole, perché le radici dell’erba potrebbero andare anche al loro interno.

Ma tranquillo, i tecnici Piacentini Giardini sono perfettamente in grado di realizzare il prato mantenendo le giuste distanze tra la zoysia e le tue aiuole, rendendo il tutto visivamente e qualitativamente perfetto.

Svantaggi della Zoysia

La Zoysia è un prato molto molto difficile da reperire e il suo prezzo al metro quadrato è superiore di ben sei volte rispetto al prato in zolla “tradizionale”.

Inoltre, si tratta di una posa molto delicata,  in quanto i principali produttori di Zoysia sono nella zona del centro Italia.

Per questo motivo, tutti i costi di trasferta e di trasporto vengono inevitabilmente caricati sul cliente finale e creano un prezzo al metro quadro molto alto.

In cambio di alcune caratteristiche decisamente interessanti, soprattutto in termini di manutenzione, andremo a valutare insieme anche il riposo vegetativo molto lungo, che potrebbe essere una limitazione in alcune situazioni.

Dipende dalle tue esigenze e dall’utilizzo che ne vuoi fare all’interno del tuo giardino.

Il nostro team troverà ugualmente la soluzione più adatta a te, attraverso una progettazione personalizzata, per soddisfare le tue esigenze e quelle del tuo giardino.

Gramigna

Un’altra tipologia di prato che possiamo utilizzare nel tuo giardino è il classico prato di gramigna.

Non la solita tipologia che puoi trovare ovunque, ma una specie selezionata per utilizzi puramente ornamentali.

La qualità estetica è elevatissima e la noterai all’istante.

Nelle prossime righe ti mostreremo perchè la gramigna è una scelta che moltissimi dei nostri clienti fanno dopo averla vista per la prima volta.

Caratteristiche della gramigna

Le principali caratteristiche della gramigna sono l’elevata resistenza alla siccità e di conseguenza il grande impatto positivo che ha a livello ambientale.

La gramigna ha inoltre un’elevata capacità auto-riproduttiva.

Elimina di fatto qualsiasi tipologia di intervento e di diserbo selettivo, perché riesce a chiudere da sola tutti gli spazi necessari e le erbe infestanti vengono completamente soffocate.

La gramigna di fatto lavora al meglio con temperature molto calde, un po’ come la zoysia.

Anche essa dà il meglio di sé nel periodo estivo.

Dopodiché ingiallisce e va a riposo vegetativo, per poi ritornare a pieno regime a giugno dell’anno successivo.

La gramigna, a differenza dei miti comuni, ha comunque bisogno di acqua per sopravvivere.

Tuttavia, se in un prato tradizionale i consumi comuni di acqua sono di 30-45 mm a settimana, la gramigna necessita solo di un terzo di questa quantità.

Si capisce subito il grande risparmio idrico e ambientale che otterrai utilizzando questa varietà.

Anche il numero di tagli da effettuare all’anno è notevolmente basso: meno di 8 in 12 mesi.

La gramigna non è una specie che si ammala spesso, anzi non succede quasi mai.

Questo è uno dei grandi vantaggi per i quali i nostri esperti consigliano pienamente il suo utilizzo per la realizzazione di un giardino.

È vero che la gramigna necessita di molta meno manutenzione rispetto ad un prato tradizionale…

Ma non è corretto dire che non ne ha.

Vogliamo subito sfatare questo mito esistente ormai da tempo.

Il primo anno infatti è molto più delicata rispetto a un prato normale e va seguita in maniera intensiva.

Dal secondo anno in poi, invece, inizierà a creare stoloni o rizomi (a seconda della varietà) ed partirà quindi il suo processo di colonizzazione del terreno, creando una vera e propria distesa verde brillante che tutto conoscono e apprezzano.

Anche in questo caso, consigliamo la gramigna per le seconde case o le case estive, come ad esempio al mare o sul nostro amato lago di Garda: meta turistica molto ambita ed apprezzata.

Prato fiorito

Il prato fiorito è un prodotto relativamente nuovo nel settore.

Porta con sé dei vantaggi molto interessanti, che vogliamo mostrarti qui di seguito.

Quello principale è la quasi totale assenza di manutenzione.

Infatti, va tagliato una sola volta all’anno a fine stagione, verso settembre.

Si tratta di un tipo di tappeto che è costituito al 100% da fiori stagionali, biennali e perenni, in alternanza tra di loro.

Questo tipo di prato è molto naturale e spartano, che da settembre a maggio spoglia completamente.

Ecco perché il team Piacentini Giardini lo consiglia, per la maggior parte dei casi, in quelle che vengono chiamate aree svantaggiate: scarpate, zone difficili da piantare, grandi aree non calpestabili.

Proprio in queste aree la manutenzione diventa complicata da gestire, di conseguenza il tuo giardino ha bisogno di effetti estetici straordinari anche durante il periodo invernale.

Caratteristiche del prato fiorito

I nostri prati non hanno bisogno di arieggiatura e nemmeno di grandi quantità di acqua.

Consigliamo ugualmente di realizzare un impianto di irrigazione, perché servirà sia in fase di germinazione che in fase di mantenimento.

L’effetto estetico più bello del quale potrai godere dal prato fiorito avviene tra marzo e giugno.

Nel periodo estivo, invece, il prato perderà i fiori e guadagnerà grande naturalità grazie all’effetto “campo” che si verrà a creare.

Anche questa, del resto, è una caratteristica del prato fiorito che fa della naturalezza la sua parte più importante.

Scegliendo il prato fiorito per il tuo giardino, puoi decidere tra altezze che variano dai 40-50 cm ai 70-80 cm.

All’interno di questo range di altezze i nostri specialisti possono realizzare un’infinità di combinazioni di varietà, specie e colori differenti.

Infatti, il colore dei fiori non è sempre lo stesso.

I nostri specialisti sono in grado di riprodurre uno splendido gioco con alternanza di colore, forme e altezze, che andrà a creare nel tuo prato un effetto visivo straordinario.

Un’altra caratteristica del prato fiorito è quella di non essere calpestabile, poichè molto delicato.

Consigliamo vivamente di non camminarci sopra ne tantomeno giocare a calcio o a qualche altro sport con i figli.

Non richiede disabili selettivi ed è quasi impossibile che si ammali di malattie fungine.

Puoi goderti a pieno un giardino in salute, bello e duraturo nel tempo.

Entra nel mondo di Easy Master Garden

Guarda questo estratto di uno dei nostri corsi, spiegati tutti con linguaggio comprensibile e semplice per non impedirne l’apprendimento a nessun volenteroso di crearsi il proprio Paradiso Terrestre.

Interessato a realizzare uno dei nostri prati alternativi?

Questi che ti abbiamo mostrato sono i nostri splendidi prati alternativi.

Hai altre domande a riguardo? Qualcosa non ti è chiaro sull’argomento?

Oppure, se sei semplicemente interessato a realizzare uno dei meravigliosi prati alternativi Piacentini Giardini…

Allora lascia il tuo contatto nel modulo qui sotto.

Verrai contattato al più presto da uno specialista Piacentini Giardini e insieme progetteremo e realizzeremo il prato dei tuoi sogni.

Compila il form di contatto, I nostri esperti saranno a tua completa disposizione

Un consulente di Piacentini Giardini ti contatterà entro 48h per aiutarti a realizzare il giardino perfetto per te.

    tradizionalealternativo